Campagna di promozione dono del sangue

                                                 CAMPAGNA PROMOZIONE DONO DEL SANGUE

 

bacio fidas

“La donazione è un gesto d’amore, semplice come un bacio”   questa piccola  frase  ma con un  grande significato ha ispirato la Fidas Rotondella a voler mettere in campo una nuova campagna di promozione del dono del sangue  Difatti nei giorni scorsi in occasione del World Kiss day, la sezione Fidas di Rotondella ha posizionato un gazebo in piazza della Repubblica a Rotondella per invitare donatori e non,  a farsi fotografare in un tenero bacio, così  come la giornata mondiale del bacio, per celebrare un gesto d’amore: coppie di innamorati, amici, famiglie, nonni e nipotini. “ In molti hanno accolto l’invito” ha spiegato la presidente della locale sezione Fidas  Rosanna Persiani “  e prestato  il loro bacio alla causa. La donazione del sangue è un gesto d’amore, così come recitano le campagne di comunicazione della stessa Fidas, e come sempre l’obiettivo è quello di attirare l’attenzione sulla cultura del dono, soprattutto in estate. La nostra prossima giornata di donazione sarà proprio ad Agosto e si svolgerà nella stessa piazza in cui si è svolto il flash mob del bacio collettivo.  Come sezione Fidas Rotondella ci  sentiamo in dovere di ringraziare tutti i donatori che come sempre rispondono positivamente alle nostre iniziative, ma soprattutto sono sempre pronti a dare  il proprio braccio. L’estate è il periodo più difficile  da gestire per i centri trasfusionali perché molti donatori con la calura estiva rimandano la donazione, ma anche perché le richieste d’urgenza,  con l’aumentare degli incidenti stradali , destabilizza gli ospedali.  Ideare una campagna di promozione, voler semplicemente ricordare a qualcuno che si trova  in uno stato di buona salute e  può compiere questo gesto d’amore,  rientra tra le attività della nostra mission associativa, e il sostegno a volte anche morale per le nostre iniziative  è la vera  forza  che ci permette di  programmare sempre di più pensando alle persone più sfortunate di noi”.

                                                                                                                                                       Ufficio Stampa

                                                                                                                                                       Fidas Basilicata

Leave a reply