Fidas e Radio Deejay nella giornata mondiale del donatore

Pochi secondi di collegamento radiofonico con Radio Deejay, ma efficaci, per divulgare il dono del sangue nella giornata mondiale del donatore dello scorso 14 giugno. La Fidas Basilicata ha accettato la proposta della Fidas Nazionale di aderire a questa campagna informativa, e, memore della passata esperienza tenutasi a Febbraio al Centro Trasfusionale dell’Ospedale Madonne delle Grazie di Matera, con questo secondo appuntamento ha organizzato il collegamento con il Trio Medusa di Radio Deejay dal Centro Trasfusionale dell’Ospedale S. Carlo di Potenza. A rispondere in diretta, mentre i donatori compivano il sano gesto di solidarietà, Giovanna Rondanini la segretaria della Fidas Potenza che ha comunicato: 10 donazioni effettuate nella giornata, una prima donazione e altri 4 accessi. “ Celebrare la giornata mondiale del dono del sangue”, questo il commento del Professor Accardo presidente Fidas Potenza “ ha una doppia valenza, intanto si garantiscono unità di sangue ai Centri Trasfusionali e poi si lancia un importante messaggio estivo che è il periodo più difficile dell’anno a causa delle emergenze che spesso bisogna rincorrere dovute ad incidenti imprevisti e al fisiologico calo di donazioni dei periodi di vacanza.” All’appello lanciato dalla Fidas hanno risposto tanti volontari provenienti dal gruppo donatori Carabinieri di Potenza che non si sono mai sottratti nel compiere questo gesto di solidarietà fraterna.

“Un plauso alla Fidas Potenza”, ha commentato Paolo Ettorre presidente regionale “per l’ottima riuscita della manifestazione. Un vivo ringraziamento va anche alle sezioni di Grassano, Bernalda, Rotondella e Salandra che hanno risposto bene all’appello, raccogliendo 116 sacche di sangue, onorando così degnamente la giornata mondiale del donatore. Nel totale sono state raccolte 130 sacche di sangue. La distanza kilometrica non ha confini quando si parla di volontariato, per questo come Fidas Basilicata abbiamo voluto celebrare la ricorrenza con questi cinque appuntamenti che hanno rappresentato degnamente l’impegno dei lucani nella raccolta sangue”

Leave a reply