La fidas premia il vincitore del concorso di poesie “Filippo Merlino uno di noi”

Pierluigi Miggiano,  della IV A – Liceo Scientifico I.S.I.S. “Pitagora” Montalbano Jonico (MT), è il vincitore della terza edizione del concorso di Poesia promosso dalla Fidas Basilicata in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri per ricordare il Maresciallo Filippo Merlino caduto a Nassirya. La premiazione si è tenuta presso l’auditorium della Parrocchia del Santo Spirito, nel corso dell’Assemblea d’ Istituto. Presenti alla cerimonia il Presidente della FIDAS regionale Paolo Ettorre, Il Comandante provinciale di Matera dell’Arma dei Carabinieri Ten. Col. Antonio Russo, il Comandante di Compagnia di Policoro Cap. Massimiliano Lobuono, la famiglia del compianto Filippo Merlino con il papà Pietro e il fratello Angelo. Ad accogliere gli ospiti, il Dirigente Scolastico dell’Istituto di Istruzione Superiore “Pitagora” di Montalbano Jonico la professoressa Maria Amorigi e il dirigente della Fidas Montalbano J. Leonardo Miraglia.
La professoressa Amorigi ha messo in risalto l’impegno dello studente Pierluigi Miggiano, Vincitore del Concorso, che ha saputo cogliere lo spirito eroico dei nostri soldati in missione di pace, nonché il dramma della madre a cui viene sottratto il figlio.

“Ringrazio la scuola “  questo il commento del  Presidente Regionale Fidas Paolo Ettorre, “ per la partecipazione a questo concorso che mira a  rimarcare  il valore della solidarietà che è imprescindibile in una società che spesso dimentica gli ultimi. E’ necessario che  i ragazzi siano sempre protagonisti  della vita civile della comunità di appartenenza   in diversi modi anche avvicinandosi a compiere il semplice gesto della donazione”.  Leonardo Miraglia ha portato la sua testimonianza di donatore e di volontario ricordando le tante giornate di donazione che si effettuano a Montalbano e la necessità di non far mancare mai questo prezioso liquido che è indispensabile per la sanità non solo lucana ma nazionale. Il fratello del compianto Filippo Merlino , Angelo, anch’esso nell’Arma dei Carabinieri, ha ricordato la figura del fratello che non ha scelto di essere un eroe, ma era fermamente convinto che l’impegno dei militari fosse necessario per  migliorare la vita di quanti soffrono per le guerre  in atto nel mondo.
Nelle parole del  Comandante provinciale di Matera dell’Arma dei Carabinieri, Ten. Col. Antonio Russo , un ringraziamento alla Fidas per l’impegno messo nella  promozione del concorso nel ricordo di un carabiniere ed ha poi continuato  ricordando  quanti sono caduti nell’adempimento del loro dovere. “Nel loro ricordo tutti” ha concluso il Comandante “  dobbiamo sentirci impegnati a costruire un mondo migliore”.
Subito dopo si è passati alla premiazione, alla presenza della famiglia dello studente Pierluigi Miggiano, il ragazzo con due battute  ha ricordato come è nata la poesia e come si è immedesimato nello spirito eroico e nello stesso tempo del dramma della madre che perde il proprio figlio.
Allo studente e alla scuola sono stati consegnati attestati di partecipazione con la dicitura che la commissione ha voluto incidere per il vincitore:  “Un componimento che evidenzia semplicità, scorrevolezza e chiarezza nel linguaggio e che riassume il valore della vita e del sacrificio. Struggente è l’immagine di dolore e sofferenza di una madre per il distacco del figlio immolato per il Dovere”.

Una targa di riconoscimento è stata conferita – fuori concorso – per la sensibilità dimostrata da ben 25 bambini e bambine “poeti in erba”, che hanno inviato altrettanti componimenti alla segreteria del Concorso “Filippo uno di noi”. Il Prof. Accardo Salvatore Presidente della Fidas di Potenza, alla presenza del Primo cittadino Titese,  del Dirigente Scolastico e del Maresciallo  Michele Cersosimo  ha premiato i giovani alunni della Classe terza sezione B della  Scuola Primaria di Tito.
Una menzione speciale è andata , invece, alla classe II della Scuola Media di Campomaggiore per l’alta celebrazione dei valori della pace, del coraggio e della solidarietà e di quanti ogni giorno perdono la vita per assicurarli . Sette componimenti in versi dai quali traspare proprio l’approfondimento di questi valori e la celebrazione dei militari impegnati in operazioni di pace. Alla scuola di Campomaggiore è stata conferita una targa donata dal Presidente Regionale della Fidas Paolo Ettorre nelle mani del Preside dell’istituto  Prof. Alfredo Petracca alla presenza del sindaco di Campomaggiore Candio Tiberi, del Presidente della Commissione del concorso Salvatore Accardo, del Maresciallo dei carabinieri della Stazione di Albano di Lucania  Angelo  Tartaglia e di Angelo Biscaglia socio fondatore Fidas Basilcata. Agli alunni partecipanti sono andati attestati di merito.

Leave a reply